A fronte dell’emergenza COVID-19, il Comune di Manciano ha aperto un conto corrente ove poter effettuare le donazioni. 

 

Di seguito il codice Iban:

IT94 E030 6972 2821 0000 0300 004

 

 

Biblioteca "Antonio Morvidi"

Risale al 1965 il primo atto istitutivo di una biblioteca comunale, con ubicazione nel palazzo comunale, dotata di un piccolo nucleo di libri di storia locale, in parte già posseduti dal Comune e in parte donati da privati cittadini. Ma è nel 1970 che la biblioteca diviene pienamente fruibile dalla popolazione quando viene allestita, dotata di circa 500 volumi, qualche periodico in abbonamento e di un regolare orario di apertura, in un unico locale in Piazzetta G. Matteotti, di proprietà comunale, dove un tempo sorgeva la Chiesa di Santa Lucia. Dopo qualche anno, l'unico locale diviene insufficiente a contenere il patrimonio librario, nel frattempo aumentato, e nel 1977 la biblioteca trova nell'attuale sede la sua definitiva collocazione. L'immobile che ancora oggi la ospita fu donato alla comunità mancianese dal concittadino on. Leto Morvidi, che volle destinare l'abitazione paterna a sede della biblioteca comunale che venne intitolata al padre Antonio, maestro elementare e direttore didattico. Ma il Morvidi non si limitò a tale gesto, ma continuò a beneficiare la biblioteca sia attraverso la donazione di parte dei libri di sua proprietà sia attraverso l'acquisto di nuove opere, incrementando così il patrimonio bibliografico di oltre 4.000 volumi.
La biblioteca, di carattere generale con una preponderanza nei settori letterario e storico, ha un patrimonio di circa 12.000 volumi, organizzato per la maggior parte a scaffale aperto, cioè accessibile direttamente da parte dei lettori, e ordinato sugli scaffali per una larga percentuale secondo la classificazione Dewey. Comprende una sezione locale (con opere sia sulla zona, sia a livello provinciale e regionale), una sezione ragazzi (con circa 1400 volumi), una sezione di consultazione (dizionari, vocabolari, enciclopedie ...), e un'emeroteca. Oltre al materiale cartaceo possiede oltre 200 dischi, alcune videocassette e CD-rom, e un fondo di circa 900 fotografie.

Servizi:

  •  Consultazione e lettura in sede
  • Prestito a domicilio del materiale librario e periodico corrente – Per poter accedere al prestito è necessario iscriversi alla Biblioteca, e per farlo basta presentare un documento d’identità. I minorenni, per l’iscrizione, devono essere accompagnati da un genitore o chi ne fa le veci. Ad ogni nuovo iscritto viene rilasciata una propria tessera. Il numero massimo di opere concesse in prestito è di due, salvo eccezioni approvate del bibliotecario; la durata del prestito è di 20 giorni, con possibilità di rinnovo a meno che la stessa opera sia già stata prenotata da altro utente. Sono escluse dal prestito le opere di consultazione.
  • Prestito interbibliotecario – Qualora la pubblicazione richiesta non sia presente in biblioteca, può essere ricercata e richiesta a altre biblioteche.
    Prestito richiesto nell’ambito del Sistema bibliotecario provinciale grossetano o alle biblioteche toscane che aderiscono al progetto Libri in rete: il prestito  è gratuito; l’utente viene contattato dalla biblioteca al momento dell’arrivo della pubblicazione richiesta. La durata del prestito deve rispettare i termini stabiliti dalla biblioteca mittente.
    Prestito richiesto a biblioteche fuori regione: il prestito è soggetto al rimborso di quanto determinato dalla biblioteca prestante, e al pagamento delle spese postali di restituzione alla stessa. Anche in questo caso l’utente verrà contattato dalla biblioteca al momento dell’arrivo della pubblicazione richiesta. La durata del prestito deve rispettare i termini stabiliti dalla biblioteca mittente.
    L’utente che danneggi o smarrisca le pubblicazioni avute in prestito, è tenuto alla sostituzione o al risarcimento secondo quanto previsto dalla biblioteca prestante.
  • Consultazione banche dati e CD-rom
  • Informazioni bibliografiche
  • Riproduzioni fotostatiche – E’ possibile richiedere copia del materiale documentario nel rispetto dei limiti consentiti dalla legislazione vigente. Il servizio è a pagamento.
  • Servizio Internet – E’ disponibile una postazione internet a cui gli iscritti alla biblioteca possono accedere gratuitamente. I minorenni devono essere autorizzati dai genitori o chi ne fa le veci.

 

logo del Sistema bibliotecario provinciale grossetanoLa biblioteca fa parte del “Sistema bibliotecario provinciale grossetano” e partecipa al progetto regionale "Libri in rete".

 Recapiti:  

Via XX Settembre, 79
58014 Manciano (GR)
Tel. 0564 625329   Fax 0564 620496
 

Responsabile: dott Maurizio Mittica

Orario:

Da lunedi a venerdi: 14,00 -19,00
Il sabato: 9,00-20,00    15-18