Festa di fine anno per gli studenti delle superiori

Per gli studenti delle scuole superiori di Manciano, l’anno scolastico si conclude con una festa. L’Iti chimici e il liceo scientifico, sedi locali dell’Isis Zuccarelli di Sorano organizzano, in collaborazione con l’amministrazione comunale, un incontro dedicato alla presentazione delle attività svolte dagli allievi nell’ambito del Protocollo d’intesa stilato tra istituzione scolastica e l’ente locale, finalizzato alla conoscenza del territorio, alla sua promozione e valorizzazione. Appuntamento mercoledì 3 giugno, alle ore 21, al cinema Moderno di Manciano, alla presenza della dirigente scolastica Marta Bartolini e degli assessori Antonio Camillo e Daniele Pratesi. Protagonisti gli allievi dei due istituti superiori che presenteranno alcuni dei lavori realizzati: il video prodotto dalla regista Antonella Santarelli (un suo corto è stato recentemente scelto per la rassegna di Cannes) sugli scorci panoramici e poetici del paese con gli allievi delle prime classi del liceo; la rielaborazione di riflessione e studio sugli incontri e le visite alle aziende agricole del territorio effettuate nell’ambito del progetto “alternanza scuola lavoro” dalla classe terza Iti; un breve filmato sul primo soccorso frutto degli incontri con la locale sezione della Misericordia. Inoltre, “I BandIti” (compagnia “instabile” degli allievi dell’Iti) metteranno in scena “Guardare oltre. L’incontro con il confine”, una rappresentazione teatrale e musicale allestita nell’ambito della Festa della Toscana 2014 che attraverso letture di grandi autori (Ungaretti, Sbarbaro, Alvaro, Trilussa, Lussu), lettere di soldati dal fronte e canzoni popolari e d’autore (De Andrè, Vian, De Gregori) ricostruisce la memoria della Grande guerra nel centenario dell’ingresso dell’Italia nel conflitto. La messa in scena è accompagnata da una pubblicazione che riproduce il testo integrale dello spettacolo e il lavoro di ricerca svolto dagli allievi di diverse classi sulla memoria della Prima guerra mondiale nel territorio delle Colline del Fiora. La serata è aperta a tutta la cittadinanza ed è gratuita.