Presidente Tomassoli: “Abbiamo fatto sentire meno sole le persone in difficoltà. Grazie a tutti i volontari”

La presidente della Consulta per il sociale di Manciano, Cinzia Tomassoli, tira le somme dell’anno appena passato, facendo un bilancio delle attività organizzate e degli obiettivi raggiunti e anticipa il programma delle iniziative per il 2017. “Le feste natalizie sono finite - spiega la presidente della Consulta per il Sociale, Cinzia Tomassoli - e il mio ringraziamento va a quelle associazioni e persone che nei giorni di festa ci hanno aiutati a far sentire meno sole le persone in difficoltà. Soprattutto, il mio grazie va al Consiglio direttivo della sezione soci della Coop amiatina e al suo presidente Ivaldo Contini che oltre a proseguire la collaborazione per il progetto ‘Mensa solidale’, realizzato con l’Avis Manciano e con il Comune di Manciano per la raccolta e la redistribuzione dei prodotti alimentari non vendibili, ci ha offerto una quantità di prodotti di prima necessità equivalente alla spesa per cinque famiglie. Durante l’evento del villaggio di Natale, la Consulta per il sociale era presente con l’apertura dell’ex biblioteca e ha esposto i lavori realizzati dalla residenza sanitaria assistenziale La Cupolina, del gruppo gli “Interessanti”, composto dagli utenti del centro diurno di salute mentale, il centro Delfino e l’associazione Aurora Onlus. Ringrazio le persone che sono venute a visitarci, la presidente della Consulta Giovani Beatrice Lombardi che mi ha aiutata nell’allestimento della stanza e Nidia Cesarini che si è resa disponibile e mi ha aiutata nell’apertura pomeridiana della stanza per tutti i giorni della festa. Abbiamo presentato, in collaborazione con la Consulta Giovani, la programmazione per il 2017 relativa alle attività del centro di aggregazione ‘La Pesa’ e a breve informeremo i cittadini, tramite volantinaggio, dei corsi che inizieranno a febbraio: come quello di ceramica, fumetti, pittura e ricamo. Speriamo che anche grazie alle proposte avanzate dai cittadini potremmo implementare le attività del centro che è aperto a tutti”.