Dall’Amiata a Porto Ercole, completata la cartellonistica del progetto Vetta-Mare

E’ stata completata la cartellonistica del progetto “Vetta-Mare”, il percorso di 136 chilometri, suddiviso in sette tappe, che attraversa alcuni dei luoghi più belli e importanti della Maremma dal punto di vista storico, ambientale e naturalistico, strutturato dal Comune di Manciano, ente capofila e sostenuto dai comuni di Arcidosso, Castel del Piano, Santa Fiora, Castell’Azzara, Sorano, Capalbio, Monte Argentario e Orbetello. Il progetto ha come scopo di unire la montagna al mare, dall’Amiata a Porto Ercole, e mette al centro dell’interesse turistico ed economico l’escursionismo e il cicloturismo, due attività protagoniste dei flussi turistici nazionali e internazionali che hanno, in provincia di Grosseto, fortissime opportunità di crescita. I Comuni del territorio, da tempo, sono impegnati in attività di analisi e progettazione di sistemi di sentieri, ippovie e ciclovie, per costituire un’infrastruttura di sistema da poter promuovere fuori dei confini regionali. Le tratte sono di circa 15-20 chilometri l’una e sono percorribili giornalmente da un ciclista di livello medio. “In tempi record – spiega l’assessore al Turismo del Comune di Manciano, Giulio Detti - siamo riusciti a completare la cartellonistica del percorso Vetta - Mare. Ringrazio i miei uffici e tutti gli altri enti per la collaborazione. Abbiamo fatto un lavoro di squadra lungimirante, dimostrando la voglia di sviluppare progetti di area. Questo è un progetto che pone le basi per lo sviluppo del nostro territorio, la nostra amata Maremma. Ora siamo pronti per la stagione primavera-estate 2017, mettendo in moto la macchina promozionale”.