In arrivo altri cinque defibrillatori

In arrivo nel territorio di Manciano altri cinque defibrillatori. Grazie alla collaborazione tra Comune e Asl Toscana Sud Est, saranno installati cinque nuovi apparecchi: tre nelle aree pubbliche di Manciano, uno alle Cascate del Gorello e un altro nella frazione di Poggio Capanne. L’amministrazione comunale dà così il via al progetto “Comune cardioprotetto” che prevede l’installazione di apparecchi Dae, validi aiuti nel prevenire il sopraggiungere della morte nei casi di arresto cardiaco improvviso. Queste apparecchiature sono in grado di monitorare il ritmo cardiaco del cuore e rilevarne, laddove sussiste, una fibrillazione ventricolare o una tachicardia ventricolare ripristinando il regolare ritmo cardiaco mediante una scarica elettrica. Il Comune di Manciano possiede già sei defibrillatori, acquistati con il sostegno di Banca Tema, ripartiti su tutto il territorio e situati in corrispondenza della banca Tema a Manciano, Saturnia, Montemerano e Poggio Murella e fuori delle scuole di Marsiliana e Manciano. “Questo progetto – spiega il consigliere delegato alla Sanità del Comune di Manciano, Luca Giorgi – è di grande importanza per un territorio come il nostro, estremamente vasto e difficilmente raggiungibile dai mezzi di soccorso in breve tempo. Investire su questi strumenti di prevenzione significa gestire le emergenze in maniera repentina e concreta a vantaggio della sicurezza sociale della popolazione. La nostra amministrazione – continua Giorgi – è molto attenta a queste tematiche, infatti, a Manciano abbiamo potenziato, in accordo con la Asl, la postazione 118 che adesso vede la figura di un sanitario del 118, 24 ore su 24 senza più buchi ed in breve tempo siamo riusciti ad attivare il servizio di elisoccorso notturno su Manciano e Marsiliana, che vedrà il suo completamento nella zona nord del comune a Saturnia. Un fondamentale sostegno per lavorare sulle emergenze e la tempestività. Stiamo potenziando, dunque, tutta la rete di progetti volta alla sicurezza dei cittadini. Invito pertanto tutta la cittadinanza a partecipare ai corsi di formazione Blsd, che saranno organizzati a breve, per imparare ad usare correttamente le apparecchiature installate in città e nelle frazioni”. “Sono orgoglioso – parla il sindaco di Manciano, Mirco Morini – di come l’amministrazione comunale stia lavorando per la presenza dei defibrillatori e di personale in grado di utilizzarli, a seguito di un’apposita formazione. L’installazione dei Dae sono indispensabili nelle nostre comunità per salvare tempestivamente una vita. Continueremo a lavorare in questa direzione per dare sempre più protezione alla nostra gente”.