Commemorazione Aldi, Pietretti: “Un evento simbolico che fa bene al nostro territorio”

“Tre giornate dedicate alla memoria di Pietro Aldi hanno avuto un valore immenso per la nostra amministrazione e per tutto il territorio”. Queste le parole del consigliere delegato alla Cultura del Comune di Manciano, Sergio Pietretti in occasione dell’evento organizzato per i 130 anni dalla morte dell’artista Pietro Aldi dal titolo “Il polo Aldi incontra Pietro Aldi”. Un’occasione unica in cui lo scorso fine settimana si sono unite le eccellenze artistiche e agroalimentari del territorio e in cui sono state mostrate al pubblico cinque importanti opere del pittore. “È stato un bell’evento – continua Pietretti - che ha sapientemente coniugato arte, cultura, musica ed eccellenze enogastronomiche locali. Voglio ringraziare Banca Tema e Tema Vita che hanno ospitato l’evento nei locali del polo Aldi e questo spero sia l’inizio di una sinergia che porti il nostro pittore ad esser sempre più conosciuto ed apprezzato non solo nella nostra provincia ma anche fuori dei confini regionali. Ringrazio la Filarmonica Amilcare Ponchielli di Saturnia, in particolare il presidente Elena Bartolini per la passione e l’impegno che trasmette, il direttore artistico del Saturnia Festival, Massimiliano Tonsini che regala ogni anno al nostro territorio degli artisti di altissimo livello e Chiara Merli valido e importante aiuto. Un enorme grazie anche al consorzio L’altra Maremma per aver organizzato le degustazioni e gli ottimi aperitivi di venerdì in casa Aldi e di domenica a conclusione dell’evento. Un grazie dovuto all’amministrazione comunale di cui faccio parte per aver creduto in questo evento, in particolare all’assessore Valeria Bruni per il supporto logistico e operativo. Ma il grazie più grande va alla famiglia Aldi che si è messa a disposizione, aprendo la dimora storica di Manciano e regalando al pubblico cinque tra le opere più rappresentative del pittore. Grazie, in particolar modo all’amico Sandro Settimi Aldi, che è sempre generoso e disponibile e che ha esaudito tutte le mie richieste. Grazie ad Antonella Santarelli ed Alice Coiro per la realizzazione delle riprese alle cascate del Mulino, a Paolo Landi per le registrazioni. Grazie a Matteo Boggi del ristorante ‘Il cantuccio’ di Anastasia e a Simone Giannerini del ristorante ‘Sadun’ per aver ospitato i musicisti, alla pro loco Aurinia Nova di Saturnia per aver dato una mano e infine grazie a tutte le persone che ci hanno onorato della loro presenza”.