Nasce la prima Notte bianca del dono e del baratto

Nasce a Manciano la prima Notte bianca del dono e del baratto, iniziativa ideata e organizzata dalla regista Elena Guerrini con il patrocinio del Comune di Manciano e in collaborazione con la Consulta comunale per il sociale e le politiche giovanili, Arci Manciano (referente Caterina Camillo) e Creature Creative. Sabato 28 luglio dalle 17 a notte fonda, artisti di strada si esibiranno per le vie del borgo con la propria arte (cantastorie, canzoni, teatro, poesia, clownerie, giocoleria) e sarà garantito loro vitto e alloggio. Gli artisti che vorranno partecipare dovranno iscriversi entro il 20 luglio (per info: 3398512693 e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ). L’incasso per gli artisti è a baratto. Gli spettatori potranno donare beni alimentari acquistati direttamente sul posto. Forte, infatti, è la collaborazione con i commercianti locali che aderiscono all’iniziativa. Durante la notte bianca sarà allestito un mercato in cui sarà possibile barattare, donare e riciclare: cd, libri, abiti, borse, zaini, giocattoli, opere d’arte, semi per orto, piante, oggetti di vario genere. Ad ogni partecipante che esporrà la merce sarà assegnato un numero, uno spazio e un tavolo. Per oggetti più grandi o scambi di manodopera sarà a disposizione una bacheca per tutta la durata dell’evento. Per iscriversi al mercato (entro il 25 luglio) contattare Arci al 3898311492. La Notte bianca del dono e del baratto è il preambolo del festival “A Veglia a teatro col baratto” che si svolgerà a Manciano dal 13 al 16 settembre e si inserisce all’interno di un progetto di Arci, Consulta, Teatro Studio Grosseto e Sinistra Italiana (finanziatore) che si articola in tre aree di lavoro: musica popolare, gioco tradizionale e promozione del baratto e dei modelli di consumo equi e solidali.