Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

Manciano Street Music Festival è il momento delle otto band

Manciano Street Music festival entra nel vivo questo fine settimana con la sfilata delle band per le vie del borgo. Domani, sabato 9 giugno alle 11 la Magicaboola Brass band, che ha festeggiato i suoi dieci anni di attività con un grande concerto sul palco dello Street Music Festival, darà tradizionalmente il via alla parata di tutti i gruppi partecipanti. Si parte da via Gramsci e si marcia a tempo di rock, dixie, swing, ritmi balcanici lungo la via colorata dai banchi del mercato settimanale. Sfileranno, oltre alla Magicaboola, gli otto percussionisti della barcellonese Brincadeira, reduci da grandi performance internazionali, tra cui l’esibizione recente al Camp Nou in occasione dell’ultimo scudetto del Barça. I musicisti della Ziveli Orkestar, undici  parigini con la passione per le melodie balcaniche, esplodono grazie alla splendida voce della cantante Suzana Djordjevic. Gli allegri, gioiosi e professionalissimi Panda Cover band che arrivano in undici da Tolosa a riproporre con fiati e percussioni, il meglio della musica rock internazionale. Il dixie mediterraneo della siciliana Tinto Brass street band, gruppo composto da sei bravissimi musicisti coinvolgenti e ironici. Lungo la via, una sosta per ascoltare le sonorità folk dei londinesi Tell Tale Tusk in arrivo dall’Inghilterra con le loro strepitose armonie vocali e strumentali. A fare da collante a tutti i concerti la stravaganza e la simpatia del trio comico-vocale Hostress: tre ragazze che animeranno le vie di Manciano con il loro carrello! Anche quest’anno, i bar e le attività commerciali propongono lo “Street and food”, i tradizionali aperitivi musicali. Alle ore 17 la band riprenderanno a suonare partendo da piazza della Pace, arrivano in via Marsala ad animare i negozi e il mercatino dell’artigianato e poi musica no-stop sul palco centrale di piazza della Rampa, con possibilità di cenare al punto ristoro, aspettando il concerto serale. Sarà l'occasione per vedere tutte le otto band esibirsi sul palco fino alla grande jam finale. “E’ un’edizione strepitosa – spiega il direttore artistico del festival, Michele Santinelli – quest’anno abbiamo cercato di lasciare alla musica spazi di espressione diversi e ancora più ricchi per tipologia e numero. L’associazione Diego Chiti, organizzatrice e fondatrice dell’evento intende e vive la musica come forma di comunicazione che attraversa ogni confine, motivo di aggregazione, di superamento delle difficoltà quotidiane, di allegria e condivisione e ci auguriamo di trasmettere a tutti l’entusiasmo che ci ha animato nell’organizzare questa manifestazione”.

Poesia, Maria Modesti “incontra” Mario Luzi

Domani pomeriggio, venerdì 8 giugno, alle ore 17 Maria Modesti sarà alla biblioteca Morvidi di Manciano per presentare il suo ultimo lavoro: “Sui passi di Mario Luzi”, prefazione di Marco Nereo Rotelli, edizioni Effigi 2018. Maria Modesti racconterà della sua lunga amicizia con il poeta Mario Luzi, ricordandone momenti, episodi e frammenti di vita quotidiana. Saranno con la poetessa mancianese gli scrittori Piergiorgio Zotti e Corrado Barontini e l’editore Mario Papalini. Piergiorgio Zotti, folklorista e scrittore, collaboratore e amico dell’antropologo Roberto Ferretti, è stato per molti anni coordinatore dell’archivio delle Tradizioni popolari della Maremma. Di recente ha pubblicato il libro “Storie e leggende dal Medioevo”. Corrado Barontini è uno studioso della cultura popolare, membro del comitato scientifico dell’archivio Tradizioni popolari della Maremma. Inoltre, è coordinatore e componente del Coro degli Etruschi e collaboratore di molte riviste specializzate nell'ambito della cultura popolare toscana.

Grande successo per “Maremma che riciclo”

“Quella di oggi è stata una giornata di fondamentale importanza e molto significativa per tutti i ragazzi che hanno partecipato alla festa dell’ambiente e del riciclo dei rifiuti e per la nostra amministrazione comunale”. Queste le parole dell’assessore comunale di Manciano all’Ambiente, Daniela Vignali sul progetto “Maremma che riciclo” organizzato dal Comune di Manciano, dal gestore Sei Toscana, dalle associazioni del territorio “Mi Garba Manciano”, Arci Manciano, associazione Velcha e associazione Ursula e alle scuole. “Maremma che riciclo – continua Vignali – è la festa che abbiamo deciso di fare dopo un anno trascorso insieme agli studenti di ogni ordine e grado e ai bimbi del nido impegnati a fare laboratori e attività dedicate alla tutela dell’ambiente allo scopo di fornire conoscenze, strumenti, abilità e competenze affinché gli alunni possano acquisire una sensibilità che li porti alla consapevolezza e al rispetto dell’ambiente e delle sue risorse. Ogni oggetto ha una seconda vita e riciclare significa riutilizzare quel materiale per evitare che venga scartato, buttato inutilmente. Il nostro Comune lavora in questa direzione educare i più piccoli per sensibilizzare l’intera comunità”. “Il grande lavoro che è stato fatto dal nostro assessorato all’Ambiente – parla il sindaco di Manciano, Mirco Morini – è di grande importanza per il nostro territorio. Siamo entrati nelle scuole e abbiamo coinvolto l’intero sistema: dalle associazioni alle famiglie. Lo scopo di questo percorso è quello di sensibilizzare e stimolare i ragazzi ad uno stile di vita sostenibile mediante l’approfondimento di tematiche di educazione ambientale. Abbiamo voluto fornire spunti ed esperienze da condividere a scuola per arrivare alle famiglie”. “Sei Toscana crede molto nel valore dell’educazione ambientale per promuovere la responsabilità civica, l’impegno individuale e collettivo per la tutela dell’ambiente e del territorio – commenta il presidente di Sei Toscana, Roberto Paolini–. Siamo felici di dare il nostro contributo per questa bella giornata di festa all’insegna delle buone pratiche e del rispetto dell’ambiente. Sei Toscana è già a lavoro per riproporre il progetto di educazione ambientale “RI-Creazione” anche il prossimo anno, visti anche gli ottimi risultati di questa terza edizione che ha visto il coinvolgimento di più di 7000 giovani studenti della Toscana del sud”.

Manciano Street Music Festival: Fabio Concato in concerto

Manciano Street Music Festival, quest’anno, propone un grande concerto gratuito lontano dal genere della musica da strada e lo fa domani venerdì 8 giugno in piazza Della Rampa con Fabio Concato. “Un grande evento gratuito – spiega il direttore artistico del festival, Michele Santinelli - dedicato a tutti gli amanti del cantautore milanese, uno dei pochi cantanti italiani che ha una stretta familiarità con il jazz, per la sua caratteristica armonia musicale, proporrà un concerto improntato sulla musica e sulla parola, tra il serio ed il faceto. Il concerto inizierà alle 21.30 e sarà un momento di divertimento, allegria e anche poesia. Una boccata di aria buona, preludio alla grande energia delle street band del fine settimana. Sarà l’occasione per ascoltare non solo i grandi successi di Concato ma anche tanti altri brani del suo ricco repertorio di oltre 40 anni di carriera. ‘Domenica bestiale’, ‘Fiore di maggio’, ‘Guido piano’, ‘Rosalina’, ‘051222525’, ‘Sexy tango’, ‘O Bella bionda’, fino ai singoli dell’ultimo album uscito nel 2012 ‘Tutto qua’. Queste alcune delle canzoni del concerto, nel quale non mancheranno altre sorprese, riproposte con nuovi arrangiamenti e scelte secondo i temi più cari all’artista. Un bel viaggio al centro del cuore e della testa. Il repertorio viene proposto con grande energia e complicità, assieme a Ornella D’Urbano (arrangiamenti, piano e tastiere), Stefano Casali (basso), Larry Tomassini (chitarre) e Gabriele Palazzi (batteria). Abbiamo deciso di azzardare quest’anno – continua Santinelli - e lo abbiamo fatto con un intento preciso: quello di dare ancora più risalto al nostro paese e al nostro festival. Far crescere un festival significa anche far crescere il paese che lo ospita e renderlo attrattivo dal punto di turistico. Con Concato andiamo fuori dal campo street band ma abbiamo deciso di promuovere il nostro festival attraverso la musica di qualità e per questo abbiamo voluto organizzare un concerto con un’icona della musica italiana, uno dei grandi autori della nostra storia musicale”.

Manciano Street Music Festival festeggia il compleanno della Magicaboola Brass Band

L’ottava edizione del Manciano Street Music Festival è ai nastri di partenza. La manifestazione organizzata dall’associazione musicale e culturale “Diego Chiti” in collaborazione con il Comune di Manciano, con il sostegno di Terme di Saturnia Golf and Spa Resort, BancaTema e Credito cooperativo torna con tutta la sua tradizionale carica e tante novità a far vibrare le strade del borgo di Manciano. Da giovedì 7 giugno fino a domenica 10, la musica sarà la protagonista di una lunga festa per le vie di Manciano. Dopo i successi degli scorsi anni, la grande partecipazione e il gradimento del pubblico, il festival aumenta la durata e va avanti per quattro giorni, con un numero accresciuto di band partecipanti, che si differenziano per genere musicale e tipologie degli spettacoli proposti. Si inizia, dunque, giovedì 7 giugno con una festa di compleanno, quella della Magicaboola Brass Band, formazione storica al festival, che compie dieci anni e li celebra con un concerto alle 21.30 sul palco centrale, in piazza della Rampa, con la straordinaria partecipazione di Stefano Cocco Cantini al sax, Mauro Grossi al pianoforte, Mauro Ottolini al trombone (in questo periodo in tour con Simona Molinari dopo essere stato per anni al fianco di Vinicio Capossela) e poi, alla batteria Ellade Bandini che ha messo la sua firma su veri e propri capolavori della musica d’autore. Grandi professionisti con i quali la Magicaboola ha lavorato all’ultimo disco “The dark side of the street”. Oltre 700 concerti in Italia e all’estero fanno della Magicaboola Brass Band una delle più apprezzate street band del panorama italiano ed europeo. L’avventura, iniziata con un concerto a Manciano, nell’aprile del 2008, ha visto una delle tappe più importanti proprio nel giugno di dieci anni fa, con la vittoria del primo premio come miglior gruppo al concorso internazionale Haizetara “Contest of street bands fanfare and street music” in Amorebieta (Spagna). Due tour in Inghilterra, festival in Spagna e Francia, street band residence al Lucca Summer Festival nel 2012 e 2013, partecipazioni a festival jazz importanti come quelli di Moncalieri, Ascona, Bergamo, Vicenza, Piacenza, Ischia, e ben tre dischi all’attivo. Garantita, dunque, musica di qualità e buona compagnia per tutti, lungo le vie del paese e nella cornice di piazza della Rampa sarà presente per l’intera durata del festival un punto di ristoro con aperitivi, panini, carne alla brace, bibite e due postazioni bar grazie alla sezione Avis.

 

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    124