Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

Manciano Street Music Festival festeggia il compleanno della Magicaboola Brass Band

L’ottava edizione del Manciano Street Music Festival è ai nastri di partenza. La manifestazione organizzata dall’associazione musicale e culturale “Diego Chiti” in collaborazione con il Comune di Manciano, con il sostegno di Terme di Saturnia Golf and Spa Resort, BancaTema e Credito cooperativo torna con tutta la sua tradizionale carica e tante novità a far vibrare le strade del borgo di Manciano. Da giovedì 7 giugno fino a domenica 10, la musica sarà la protagonista di una lunga festa per le vie di Manciano. Dopo i successi degli scorsi anni, la grande partecipazione e il gradimento del pubblico, il festival aumenta la durata e va avanti per quattro giorni, con un numero accresciuto di band partecipanti, che si differenziano per genere musicale e tipologie degli spettacoli proposti. Si inizia, dunque, giovedì 7 giugno con una festa di compleanno, quella della Magicaboola Brass Band, formazione storica al festival, che compie dieci anni e li celebra con un concerto alle 21.30 sul palco centrale, in piazza della Rampa, con la straordinaria partecipazione di Stefano Cocco Cantini al sax, Mauro Grossi al pianoforte, Mauro Ottolini al trombone (in questo periodo in tour con Simona Molinari dopo essere stato per anni al fianco di Vinicio Capossela) e poi, alla batteria Ellade Bandini che ha messo la sua firma su veri e propri capolavori della musica d’autore. Grandi professionisti con i quali la Magicaboola ha lavorato all’ultimo disco “The dark side of the street”. Oltre 700 concerti in Italia e all’estero fanno della Magicaboola Brass Band una delle più apprezzate street band del panorama italiano ed europeo. L’avventura, iniziata con un concerto a Manciano, nell’aprile del 2008, ha visto una delle tappe più importanti proprio nel giugno di dieci anni fa, con la vittoria del primo premio come miglior gruppo al concorso internazionale Haizetara “Contest of street bands fanfare and street music” in Amorebieta (Spagna). Due tour in Inghilterra, festival in Spagna e Francia, street band residence al Lucca Summer Festival nel 2012 e 2013, partecipazioni a festival jazz importanti come quelli di Moncalieri, Ascona, Bergamo, Vicenza, Piacenza, Ischia, e ben tre dischi all’attivo. Garantita, dunque, musica di qualità e buona compagnia per tutti, lungo le vie del paese e nella cornice di piazza della Rampa sarà presente per l’intera durata del festival un punto di ristoro con aperitivi, panini, carne alla brace, bibite e due postazioni bar grazie alla sezione Avis.

 

“Maremma che riciclo”, una festa dedicata all’ambiente e ai rifiuti con gli studenti

Il Comune di Manciano e Sei Toscana, gestore del servizio integrato dei rifiuti urbani nelle province dell’Ato Toscana Sud (Arezzo, Grosseto e Siena), insieme alle associazioni del territorio “Mi Garba Manciano”, Arci Manciano, associazione Velcha e associazione Ursula e alle scuole presentano “Maremma che riciclo”, una giornata di festa in programma mercoledì 6 giugno in piazza Della Rampa che coinvolgerà tutti gli studenti di ogni ordine e grado e anche i bambini del nido e della materna con laboratori e attività dedicate alle tematiche ambientali e ai rifiuti. In questa occasione, dove i bambini e i ragazzi avranno la possibilità di mostrare tutti i lavori fatti sulla seconda vita dei rifiuti, sarà presentato alla comunità il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti tramite attrezzature informatizzate con riconoscimento dell’utenza. Sarà una festa dedicata all’ambiente e i ragazzi, che hanno lavorato durante l’anno scolastico con progetti come Ri-Creazione promosso da Sei Toscana, che si pongono come obiettivo di rendere il territorio più pulito, saranno premiati e ad alcuni di loro saranno consegnate borse di studio. Programma: alle ore 9 saluto dell’amministrazione comunale; 9.15 presentazione del fumetto realizzato dagli studenti del liceo; alle 9.30 presentazione dei progetti per il concorso di idee; alle 10.30 esibizione Mago Lollo di Cuoricina Animazione; 11.30 flash mob di tutti i bambini e alle 12 premiazione dei bambini e consegna delle borse di studio agli studenti più meritevoli. Dalle ore 14.30 alle 19.30 laboratori didattici con Sei Toscana, Mi Garba Manciano, Arci Manciano, associazione Velcha, Usd Manciano Calcio, associazione Ursula. Alle 16.30 presentazione dei progetti del liceo e Iti; alle 17 presentazione cassonetti intelligenti e saluto autorità; dalle 17.30 alle 19 esibizione delle scuole di danza Happy time, Fit’n Dance, F.A. Dance School e Ginnastica Mancianese. Alle 19.30 premiazione del progetto “Concorso di idee”. Durante tutta la giornata sarà allestito un mercatino realizzato dai ragazzi con materiale riciclato.

Comune di Manciano ancora più cardioprotetto grazie ai defibrillatori donati dall’Asl

Da oggi il territorio comunale di Manciano è ancora più cardioprotetto. Questa mattina l’Asl Toscana Sud Est ha consegnato al Comune di Manciano cinque defibrillatori (altri tre saranno consegnati a breve) che si aggiungono ad altri già acquistati dall’amministrazione grazie al sostegno di banca Tema. Nell’ambito del progetto nazionale “Comune cardioprotetto”, l’azienda sanitaria ha donato queste strumentazioni per garantire a tutto il vasto territorio comunale una copertura capillare salvavita. “Questa di oggi – spiega il delegato comunale alla Sanità, Luca Giorgi – è simbolicamente la costruzione di una base solida su cui poggiare tutto il nostro progetto sociosanitario. Un comune vasto come il nostro, dove alcune zone si trovano lontane dal capoluogo e dai presidi ospedalieri di zona devono avere garantiti i soccorsi. Queste strumentazioni accorciano le distanze.  Mettere a disposizione della cittadinanza, nei luoghi pubblici e strategici come nelle piazze, vicino alle scuole e vicino ai posti maggiormente frequentati i dispositivi Dae, significa rendere le frazioni autonome nella gestione del soccorso. L’obiettivo di questa amministrazione è quello di far diventare il territorio di Manciano il Comune più cardioprotetto. Ringraziamo l’Asl per la donazione e tutti i cittadini che stanno partecipando ai corsi sull’utilizzo dei defibrillatori”. “La nostra amministrazione è attenta ai bisogni primari dei cittadini – afferma il sindaco di Manciano, Mirco Morini – e la salute pubblica è il nostro primo pensiero. Ci impegniamo a dotare i nostri luoghi pubblici di ogni frazione di questi dispositivi salvavita. Molta partecipazione da parte dei cittadini ai corsi per imparare ad utilizzare i defibrillatori e questo significa che la nostra comunità risponde bene alle iniziative del Comune e ed è sensibile alle cause comuni”. In questa occasione sono stati consegnati gli attestati di abilitazione all’utilizzo dei Dae ai cittadini che hanno eseguito in questi giorni il corso di formazione per imparare ad utilizzarli. “Con grande piacere consegniamo questi defibrillatori al Comune di Manciano – afferma il direttore sanitario della Asl Toscana sud est, Simona Dei -  con questi strumenti siamo in grado di salvare la vita delle persone colpite da arresto cardiaco e permettere il massimo recupero funzionale. Il nostro impegno sul territorio continuerà grazie alla collaborazione del sindaco, dell’amministrazione e del volontariato, nell’interesse della salute e della sicurezza dei cittadini che abitano in questa vasta e bellissima zona della provincia grossetana”.  “Ringrazio l’amministrazione comunale e i cittadini che hanno frequentato il corso per imparare a utilizzare i defibrillatori – dichiara Massimo Mandò, direttore dipartimento Emergenza-Urgenza Asl Toscana sud est -. La defibrillazione, ormai è assodato, salva la vita, pertanto è necessario, specialmente nei centri abitati più lontani, che siano presenti strumenti come questi che in caso di arresto cardiaco fanno la differenza. Tra le patologie tempo-dipendenti, l’infarto è quella che concede minor tempo di intervento, si hanno infatti 5 minuti al massimo dall’inizio dell’arresto per iniziare il soccorso. E’ di vitale importanza pertanto avere a disposizioni i defibrillatori per intervenire subito sul posto”.

Ambiente, alla sagra della fragola raccolti 2945 chili di rifiuti

In occasione della 41esima sagra della fragola che si è svolta a Marsiliana lo scorso 24, 25, 26, 27 maggio è stato predisposto ed attuato da parte dell’amministrazione comunale e grazie alla collaborazione fattiva del gestore Sei Toscana, uno specifico sistema di gestione rifiuti, mirato a conciliare le esigenze dei visitatori e della cittadinanza residente e a favorire la raccolta differenziata presso le utenze commerciali fisse ed ambulanti. Tale sistema si è basato su bidoni stradali, destinati alla raccolta delle frazioni differenziate (carta e multimateriale) e dell’indifferenziato, ubicati in punti strategici dell’area dedicata alla sagra; raccolta “a presa” per la carta (sfusa) e multimateriale (bidone) presso le principali utenze commerciali fisse e presso gli stand degli organizzatori dell’evento, nell’area di distribuzione delle fragole; raccolta “a presa” per le frazioni differenziate (carta e multimateriale) presso gli ambulanti. Questo piano ha consentito di raccogliere circa 2945 chili di rifiuti, di cui 365 chili di carta; 1200 chili di multimateriale; 1380 chili di indifferenziato per un’incidenza del 59,25% di raccolta differenziata rispetto al totale raccolto. “Un risultato eccellente – spiega l’assessore all’Ambiente del Comune di Manciano, Daniela Vignali - vista anche la strutturazione dell’evento, il notevole afflusso di avventori e le eterogeneità di servizi da implementare sul posto. Organizzare eventi nei luoghi pubblici significa anche mettere a punto un piano strategico per la gestione dei rifiuti. La grande mole di materiale di scarto di ogni genere, in occasioni come queste, vanno gestite secondo criteri ben precisi, in un’ottica di risparmio e a tutela dell’ambiente. Il nostro Comune sta lavorando prima di tutto sull’educazione e la sensibilizzazione della comunità, a partire dalle scuole, per un corretto smaltimento dei rifiuti, sia che derivi dalle abitazioni private, sia da luoghi pubblici. Quello che ci preme di più – conclude Vignali - è far passare il messaggio che il rifiuto abbia una seconda vita, una seconda chance ed è bene che tutti si impegnino affinché la pratica dello smaltimento dei rifiuti sia razionale e ben fatta”. “Anche con la sagra della fragola – parla il sindaco di Manciano, Mirco Morini – abbiamo puntato l’attenzione sull’ambiente. Tra i nostri obiettivi c’è quello di far diventare Manciano e le sue frazioni un comune modello dal punto di vista della gestione dei rifiuti. Nello specifico, durante la sagra della fragola, di grande attrattiva per i visitatori, sono stati raccolti circa 3 tonnellate di rifiuti differenziati secondo le normative. Un risultato importante e un modello positivo per tutti i cittadini”.  

 

Celebrata a Manciano la prima unione civile tra due donne

E’ stata celebrata questa mattina nella sala del Consiglio comunale di Manciano la prima unione civile tra due donne. L’assessore al Sociale del Comune di Manciano Valeria Bruni ha infatti unito Antonella Leoni e Mary Fraire. Le due donne, originarie di Roma, vivono a Poggio Murella da 28 anni, si conoscono dal 1972 e sono insieme dal ‘78. “Sono onorata – spiega l’assessore Bruni – di aver unito una coppia innamorata da tanti anni e veramente felice e che solo oggi può godere a pieno di tutti i diritti. E’ un momento importante per tutta la comunità di Manciano che si adegua ai tempi e che si impegna ad accettare e rispettare i cambiamenti della nostra società. Alle due nostre amiche auguro tanta felicità”. Dopo la cerimonia Antonella e Mary, insieme agli amici, ai parenti e alla nostra amministrazione hanno festeggiato al ristorante da Rosetta di Saturnia e la festa è continuata nella loro casa. Tra gli invitati anche Rosanna Banfi, la figlia dell’attore Lino Banfi, cognata di Antonella Leoni.

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    124