Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

“Calici di parole”, la magia della lettura si fonde con quella del vino

Sabato 16 giugno alle ore 17.30 al giardino “Pietro Aldi” in piazza Garibaldi, il Comune di Manciano, in collaborazione con la biblioteca comunale A. Morvidi e l’associazione culturale “Letteratura e dintorni”, organizza la rassegna letteraria dal titolo “Calici di parole”. Gli ospiti che interverranno sono David Berti e Gaetano Insabato con il libro “Black out”, Laura Giorgi con il libro “La Madonna della Luce”, Carlo Legaluppi con “La morte viene dal passato - Nubi Scarlatte” e Urania Vannuccini e Cesare Moroni con “Toscana immagine e Poesia”. Per l’occasione è in programma degustazione e vendita di vini di produttori locali. “E’ la prima volta che a Manciano – spiega il consigliere delegato alla Cultura del Comune di Manciano, Sergio Pietretti – viene organizzata una rassegna letteraria che unisca libri e amore per la lettura al vino e alla terra. Lettura e vino, un binomio magico che grazie a questa iniziativa può essere apprezzato da tutti. Il nostro territorio è caratterizzato dalle produzioni vitivinicole anche importanti e il nostro borgo, per la sua naturale bellezza, si presta ad ospitare eventi che abbiano a che fare con la letteratura e con la presentazione di libri di autori locali e non”.

 

 

 

Ultimo giorno per Manciano Street Music Festival: street parade e concerto con i bambini

Manciano Street Music Festival chiude l’edizione 2018 con un bel programma domenicale. Domani, domenica 10 giugno dalle ore 11 inizio della street parade. Suoneranno in marcia lungo via Marsala le formazioni protagoniste del festival: Panda cover band, Ziveli Orkestar, Brincadeira, Tinto brass band, Hostress, Telle tusk tale. All’ora dell’aperitivo i bar e i locali offriranno il momento dello “Street and food”. Il pomeriggio si animerà alle 16. In piazza della Rampa, la Brincadeira guiderà il laboratorio per bambini e ragazzi “Secchi e bacchette”, piccoli percussionisti protagonisti di una bella performance. Il progetto realizzato dall’associazione Diego Chiti, che ha visto riempire le piazze di molti paesi della Maremma con i bambini musicisti nello scorso mese di maggio, sarà trasmesso da Rai Gulp, il canale Rai dedicato ai più giovani, nel corso del programma Snap, in onda dal lunedì al venerdì alle ore 8.10, 9.50, 12, 15.05, 17.05 e 22.40. Sempre domani, domenica 10 giugno dalle ore 17.30 street parade dei giovanissimi della SYb, Young street band, che chiuderanno, così, il campus dei ragazzi “Da banda a street band” e suoneranno nuovi brani con nuove coreografie, insieme ai pezzi ormai entrati nel loro repertorio. Come di consueto aperitivo e cena al punto di ristoro e poi concerto e jam session finale in piazza.

Poesia, Maria Modesti “incontra” Mario Luzi

Domani pomeriggio, venerdì 8 giugno, alle ore 17 Maria Modesti sarà alla biblioteca Morvidi di Manciano per presentare il suo ultimo lavoro: “Sui passi di Mario Luzi”, prefazione di Marco Nereo Rotelli, edizioni Effigi 2018. Maria Modesti racconterà della sua lunga amicizia con il poeta Mario Luzi, ricordandone momenti, episodi e frammenti di vita quotidiana. Saranno con la poetessa mancianese gli scrittori Piergiorgio Zotti e Corrado Barontini e l’editore Mario Papalini. Piergiorgio Zotti, folklorista e scrittore, collaboratore e amico dell’antropologo Roberto Ferretti, è stato per molti anni coordinatore dell’archivio delle Tradizioni popolari della Maremma. Di recente ha pubblicato il libro “Storie e leggende dal Medioevo”. Corrado Barontini è uno studioso della cultura popolare, membro del comitato scientifico dell’archivio Tradizioni popolari della Maremma. Inoltre, è coordinatore e componente del Coro degli Etruschi e collaboratore di molte riviste specializzate nell'ambito della cultura popolare toscana.

Manciano Street Music Festival è il momento delle otto band

Manciano Street Music festival entra nel vivo questo fine settimana con la sfilata delle band per le vie del borgo. Domani, sabato 9 giugno alle 11 la Magicaboola Brass band, che ha festeggiato i suoi dieci anni di attività con un grande concerto sul palco dello Street Music Festival, darà tradizionalmente il via alla parata di tutti i gruppi partecipanti. Si parte da via Gramsci e si marcia a tempo di rock, dixie, swing, ritmi balcanici lungo la via colorata dai banchi del mercato settimanale. Sfileranno, oltre alla Magicaboola, gli otto percussionisti della barcellonese Brincadeira, reduci da grandi performance internazionali, tra cui l’esibizione recente al Camp Nou in occasione dell’ultimo scudetto del Barça. I musicisti della Ziveli Orkestar, undici  parigini con la passione per le melodie balcaniche, esplodono grazie alla splendida voce della cantante Suzana Djordjevic. Gli allegri, gioiosi e professionalissimi Panda Cover band che arrivano in undici da Tolosa a riproporre con fiati e percussioni, il meglio della musica rock internazionale. Il dixie mediterraneo della siciliana Tinto Brass street band, gruppo composto da sei bravissimi musicisti coinvolgenti e ironici. Lungo la via, una sosta per ascoltare le sonorità folk dei londinesi Tell Tale Tusk in arrivo dall’Inghilterra con le loro strepitose armonie vocali e strumentali. A fare da collante a tutti i concerti la stravaganza e la simpatia del trio comico-vocale Hostress: tre ragazze che animeranno le vie di Manciano con il loro carrello! Anche quest’anno, i bar e le attività commerciali propongono lo “Street and food”, i tradizionali aperitivi musicali. Alle ore 17 la band riprenderanno a suonare partendo da piazza della Pace, arrivano in via Marsala ad animare i negozi e il mercatino dell’artigianato e poi musica no-stop sul palco centrale di piazza della Rampa, con possibilità di cenare al punto ristoro, aspettando il concerto serale. Sarà l'occasione per vedere tutte le otto band esibirsi sul palco fino alla grande jam finale. “E’ un’edizione strepitosa – spiega il direttore artistico del festival, Michele Santinelli – quest’anno abbiamo cercato di lasciare alla musica spazi di espressione diversi e ancora più ricchi per tipologia e numero. L’associazione Diego Chiti, organizzatrice e fondatrice dell’evento intende e vive la musica come forma di comunicazione che attraversa ogni confine, motivo di aggregazione, di superamento delle difficoltà quotidiane, di allegria e condivisione e ci auguriamo di trasmettere a tutti l’entusiasmo che ci ha animato nell’organizzare questa manifestazione”.

Manciano Street Music Festival: Fabio Concato in concerto

Manciano Street Music Festival, quest’anno, propone un grande concerto gratuito lontano dal genere della musica da strada e lo fa domani venerdì 8 giugno in piazza Della Rampa con Fabio Concato. “Un grande evento gratuito – spiega il direttore artistico del festival, Michele Santinelli - dedicato a tutti gli amanti del cantautore milanese, uno dei pochi cantanti italiani che ha una stretta familiarità con il jazz, per la sua caratteristica armonia musicale, proporrà un concerto improntato sulla musica e sulla parola, tra il serio ed il faceto. Il concerto inizierà alle 21.30 e sarà un momento di divertimento, allegria e anche poesia. Una boccata di aria buona, preludio alla grande energia delle street band del fine settimana. Sarà l’occasione per ascoltare non solo i grandi successi di Concato ma anche tanti altri brani del suo ricco repertorio di oltre 40 anni di carriera. ‘Domenica bestiale’, ‘Fiore di maggio’, ‘Guido piano’, ‘Rosalina’, ‘051222525’, ‘Sexy tango’, ‘O Bella bionda’, fino ai singoli dell’ultimo album uscito nel 2012 ‘Tutto qua’. Queste alcune delle canzoni del concerto, nel quale non mancheranno altre sorprese, riproposte con nuovi arrangiamenti e scelte secondo i temi più cari all’artista. Un bel viaggio al centro del cuore e della testa. Il repertorio viene proposto con grande energia e complicità, assieme a Ornella D’Urbano (arrangiamenti, piano e tastiere), Stefano Casali (basso), Larry Tomassini (chitarre) e Gabriele Palazzi (batteria). Abbiamo deciso di azzardare quest’anno – continua Santinelli - e lo abbiamo fatto con un intento preciso: quello di dare ancora più risalto al nostro paese e al nostro festival. Far crescere un festival significa anche far crescere il paese che lo ospita e renderlo attrattivo dal punto di turistico. Con Concato andiamo fuori dal campo street band ma abbiamo deciso di promuovere il nostro festival attraverso la musica di qualità e per questo abbiamo voluto organizzare un concerto con un’icona della musica italiana, uno dei grandi autori della nostra storia musicale”.

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    124