COMUNICAZIONE DEL CONSIGLIERE FIORENZO DIONISI SU PROVVEDIMENTI DELLA REGIONE TOSCANA SU PRGETTI FORMATIVI

"La Regione Toscana, nell’ambito della strategia regionale Industria 4.0, con decreto dirigenziale 6328 del 19 aprile 2021, ha approvato l'avviso pubblico per la formazione continua per progetti formativi relativi ad azioni di riqualificazione e di outplacement (allegato A del decreto) rivolti a lavoratrici e lavoratori collegati a piani di riconversione, ristrutturazione aziendale e reindustrializzazione, al fine di favorire una transizione tecnologica che coniughi lo sfruttamento delle opportunità produttive offerte dai processi di digitalizzazione e automazione con una tutela dinamica delle professionalità delle lavoratrici e dei lavoratori. Si tratta di interventi di formazione continua tesi a rafforzare la capacità e le competenze di lavoratrici e lavoratori e delle imprese, per anticipare e sostenere i cambiamenti tecnologici ed economici dei mercati e dei sistemi produttivi in cui sono collocati, accompagnando così i percorsi di innovazione e modernizzazione competitiva dei processi di produzione.
 
Finalità

L'avviso è teso a finanziare la realizzazione di progetti di formazione di riqualificazione e di outplacement rivolti a lavoratrici e lavoratori e collegati a piani di riconversione, ristrutturazione aziendale e reindustrializzazione con priorità per le aziende aventi sede legale o unità operativa in aree di crisi e per le aziende in crisi non rientranti nelle aree di crisi.
 
Scadenza e presentazione domande

Le domande di finanziamento devono essere presentate al settore "Programmazione in materia di IeFP, apprendistato, tirocini, formazione continua, territoriale e individuale della Regione Toscana, a partire dal 29 aprile 2021 - giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul Burt - e devono pervenire entro il 15 giugno 2021
La domanda di candidatura e la documentazione allegata prevista dall'avviso pubblico devono   essere  trasmesse  tramite  l'applicazione  Formulario   di   presentazione   dei progetti FSE  utilizzando la  Carta sanitaria elettronica - Carta nazionale dei servizi (Cns) attivata previa registrazione al Sistema   Informativo FSE oppure con credenziali SPID  (Sistema Pubblico di Identità Digitale), per  il   cui rilascio si possono seguire le indicazioni   della pagina open.toscana.it/spid
 

Destinatari / beneficiari del bando (sogggetti ammessi alla presentazione della domanda)
I progetti formativi possono essere presentati da:
 
Per la realizzazione dei progetti è necessario che il soggetto attuatore sia in regola con la normativa sull’accreditamento di cui alla delibera di giunta 1407/2016 e successive modifiche e integrazioni
consorziati /soci / imprese retiste non accreditati possono concorrere all’attività formativa solo con la messa a disposizione di proprie risorse umane e strumentali
 

Interventi ammissibili

Sono ammissibili  interventi che prevedono la realizzazione di piani formativi, supportati da accordisindacali, diretti alla qualificazione, riqualificazione e all’aggiornamento delle lavoratrici e deilavo-ratori, anche interessati/e da ammortizzatori sociali, e/o del personale destinato all’assunzione pres-so imprese che attuano programmi di riconversione, ristrutturazione aziendale e reindustrializzazio-ne, sulle tematiche inerenti l'attività produttiva oggetto dell'impresa medesima e rientranti nella stra-tegia regionale industria 4.0.
I progetti sono finanziabili per un importo non inferiore a 50.000 euro e non superiore a 150.000 euro
 

Destinatari della formazione

I destinatari degli interventi di formazione sono lavoratrici e lavoratori, anche interessate/i da ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro, inquadrate/iin una delle seguenti forme contrattuali:
contratto a tempo indeterminato
contratto a tempo determinato
contratto di apprendistato
imprenditore
socio di cooperativa
coadiuvante familiare
neo-assunte/i inquadrate/i nella fattispecie di lavoratrici e lavoratori dipendenti a tempo indeterminato.  E’ necessario che la data dell’assunzione sia antecedente a non più di seimesi rispetto alla data di presentazione della domanda e deve comunque concretizzarsientro la data di inizio delle attività formative.

Dotazione finanziaria. Il bando ha un budget di 1 milione 500 mila euro, del Fondo per lo sviluppo e lacoesione (Fsc) Area tematica 9. Lavoro e occupabilità.
 
Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamente la domanda occorre consultare integralmente l'avviso (allegato A) ed i suoi 15  allegati alcuni dei quali a breve online anche in file editabile  per la compilazione digitale a breve online:
 
- allegato 4 d)  Costi diretti e indiretti (max 40%) sui costi diretti di personale:
scarica file editabile .xlsx
 
- allegato 4 e ) Strumento a supporto del calcolo della distribuzione del finanziamento pubblico fra le imprese che partecipano ad un progetto con aiuti di Stato (de minimis, aiuti allaformazione
 e
- 4.e.1) Strumento  a  supporto del ri-calcolo della distribuzione del finanziamento pubblico fra le imprese che partecipano ad un progetto con aiuti di Stato (de minimis, aiuti alla formazione) in caso di modifica della partecipazione delle imprese

scarica unico file 4e e 4e1 editabili .xlsx
 
 
Domande e risposte: scarica le FAQ

Per saperne di più scrivere a bandiformazione@regione.toscana.
 
 
 
Organismo emittente:
Regione Toscana