Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

Campagna di sensibilizzazione alla vaccinazione Covid: “Vaccinarsi per proteggerci e proteggere”

 Parte oggi la campagna di sensibilizzazione alla vaccinazione Covid “Vaccinarsi per proteggerci e proteggere” del Comune di Manciano, attraverso i canali social. Grazie alla preziosa collaborazione dell’illustratrice Dominga Tammone di Liberta Creativa e dei ricercatori di Saturnia Edoardo Cherubini e Giulia Piccini, l’amministrazione comunale, attraverso 4 vignette, ha deciso di promuovere una campagna di sensibilizzazione e consapevolezza per incentivare alla vaccinazione Covid, che è rivolta a tutti i cittadini, ma cerca di raggiungere soprattutto le fasce di popolazione che, come nel resto d’Italia, mostrano percentuali di adesione più basse: come la fascia d’età 60-70 anni e come quella dei più giovani. “Il nostro hub situato nel palazzetto dello sport – spiega l’assessore comunali alle Politiche Sociali, Valeria Bruni – è stato fin dalla sua apertura punto di riferimento sia per la Maremma del sud ma anche per i cittadini delle province limitrofe e non solo. Abbiamo avuto molte adesioni dai residenti di Manciano e delle frazioni ma anche da parte di coloro che vivono nella provincia di Arezzo e Firenze. Insomma, ci riteniamo soddisfatti del lavoro fatto fin qui. Ma c’è da fare ancora di più. Per questo la mia idea è stata quella di lanciare una campagna di sensibilizzazione e comunicazione per invitare, coloro che ancora non l’abbiano fatto a vaccinarsi, il prima possibile. La fascia 12-18 deve essere invogliata ancora di più affinché la scuola riparta in sicurezza”. “Vaccinarsi significa proteggere tutta la comunità in cui si vive – afferma il consigliere delegato alla Sanità del Comune di Manciano, Luca Giorgi – ed è per questo che dobbiamo fare in fretta. Grazie alla ricerca, oggi abbiamo un vaccino contro un nemico invisibile che ha stravolto le nostre vite e solamente grazie ad esso potremo abbattere il Covid e concentrarci su tante altre emergenze. Anche il mondo del volontariato sostiene la vaccinazione: chi come me vive l’emergenza anche dal lato lavorativo, si è reso conto dell’importanza della vaccinazione, a tutela di tutti”. “Perché dobbiamo vaccinarci?”, domanda e poi risponde il ricercatore di Saturnia Edoardo Cherubini: “intanto, è molto importante capire che i vaccini non servono a curare ma a prevenire le malattie infettive. Questo significa che grazie alle vaccinazioni non ci ammaliamo affatto, quindi non contagiamo gli altri e interrompiamo la diffusione di patogeni responsabili di malattie infettive potenzialmente mortali o fortemente invalidanti. Il coronavirus Sars-CoV-2 è uno di questi patogeni, mentre la Covid-19 una di queste malattie. Ad oggi, la vaccinazione rappresenta la migliore strategia per difendersi e difendere gli altri dalle malattie infettive. Infatti, ogni anno, milioni di vite vengono salvate proprio grazie ai vaccini. In altre parole, i vaccini sono uno degli strumenti più preziosi a tutela della vita che l’uomo abbia mai ricevuto in dono, degli alleati della vita che non ci fanno ammalare di malattie che sarebbero estremamente difficili da curare in tempo (per maggiori informazioni: https://www.scienzintasca.it/author/edoardo-cherubini/https://www.scienzintasca.it/vaccini-si-o-no-quando-una-semplice-risposta-puo-salvarti-lavita/)”. Anche la ricercatrice di Saturnia Giulia Piccini spiega che “i vaccini funzionano iniettando nell’organismo umano una versione depotenziata e innocua di un microrganismo altrimenti nocivo (virus, batterio, ecc). Questa versione innocua non può causare la malattia ma scatena comunque la risposta immunitaria e insegna al nostro organismo a produrre difese specifiche e potenti (come gli anticorpi) contro il vero microrganismo. Il vaccino è quindi come un maestro che insegna al nostro corpo a difendersi, e il nostro corpo, grazie alle cellule di memoria, si ricorderà per molto tempo di questo insegnamento. Se il vaccinato incontrerà mai il vero microrganismo, sarà pronto a sollevare rapidamente una ‘barriera’ di difese in grado di ostacolarlo, prevenendo lo svilupparsi della malattia. Il non vaccinato, al contrario, non ha alcun ‘esercito’ di difese pronto a rispondere al microrganismo, e con molta più probabilità rispetto ad un vaccinato, svilupperà i sintomi gravi della malattia. Nel caso della malattia Covid-19, causata dal virus Sars-CoV-2, questi sintomi possono essere davvero molto gravi, soprattutto in determinate fasce di età. Se tutti noi ci vacciniamo, solleviamo un ‘muro’ che impedisce al virus di replicarsi dentro di noi, ostacolando lo spostamento da un individuo all’altro. È importante bloccare il virus con una barriera molto grande (ovvero con un’alta percentuale di persone vaccinate), perché quando il virus salta di persona in persona, se ne trova una senza difese (come un non-vaccinato), può mutare e dare origine a varianti più contagiose e/o pericolose. Insomma, se tante persone decidono di non vaccinarsi, la barriera fa acqua da tutte le parti. Nella popolazione ci sono persone che per vari motivi hanno un sistema immunitario più debole (come bambini piccoli, anziani, persone con patologie del sistema immunitario) e che vanno tutelati. Queste persone spesso possono essere protette solo grazie ai vaccinati, che impediscono al virus di raggiungere i più deboli. Vaccinarsi è quindi una scelta di responsabilità, verso di noi e verso gli altri”. “Siamo orgogliosi – conclude il sindaco di Manciano Mirco Morini – che siano proprio tre giovani Dominga, Edoardo e Giulia ad essere testimonial di questa campagna per la promozione della vaccinazione. Questa amministrazione ha lavorato fin da subito, con l’allestimento del centro vaccinale a Manciano, per permettere a tutti i cittadini di vaccinarsi in tempi rapidi e in tutta sicurezza. Continueremo su questa strada per combattere il Covid e tornare alla normalità il prima possibile”.   

 

Festival nazionale dei borghi più Belli di Italia, preadesione di aziende e produttori locali

In occasione della 13esima edizione del Festival nazionale dei borghi più Belli di Italia, che si svolgerà a Gardone Riviera, in provincia di Brescia in Lombardia dal 10 al 12 settembre 2021, il Comune di Manciano invita le aziende e i produttori locali a partecipare alla manifestazione. L’amministrazione comunale infatti è intenta a raccogliere le adesioni di chi vorrà partecipare all’evento, al fine di organizzare nel migliore dei modi la macchina per la presenza al festival del territorio di Manciano. Il Festival rappresenta una grande opportunità per presentare i borghi in un contesto nazionale ed internazionale come quello di Gardone Riviera, che ospita il Vittoriale degli Italiani e che richiama sempre un gran numero di turisti. All’opportunità di presentare i nostri borghi in uno scenario nazionale dal vasto respiro internazionale, si affianca quella non meno importante di conoscere la realtà di altri paesi, i loro amministratori, per confrontarsi con varie esperienze e prospettare collaborazioni future. In questa ottica invitiamo tutte le aziende del territorio comunale di Manciano a partecipare alla manifestazione, per far conoscere le nostre eccellenze enogastronomiche ma anche culturali e agricole, fuori dei confini regionali.

Iniziano i lavori alla palestra dell’Iti, Bruni: “Grazie alla consigliera Ciaramella”

Finalmente, dopo anni, la palestra dell’istituto Iti di Manciano è interessata da lavori di ristrutturazione e manutenzione che la renderanno agibile e fruibile nei prossimi anni scolastici. “Questo passo in avanti - spiega l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Manciano, Valeria Bruni - è stato possibile grazie all’impegno di Olga Ciaramella, consigliera provinciale delegata a istruzione e edilizia scolastica. Ringrazio fortemente a nome mio e di tutta la Giunta comunale la consigliera Ciaramella che è riuscita a far partire il cantiere per la risistemazione della palestra, per una spesa di circa 300mila euro. Speriamo che questo possa essere il punto di inizio per una nuova ripartenza scolastica”.

“Italia Domani”, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

 

Roma, 3 agosto 2021 – Da oggi è online italiadomani.gov.it, il portale ufficiale dedicato a “Italia Domani”, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
 
Sul portale sono illustrati i contenuti del Piano e viene raccontato il percorso di attuazione attraverso schede intuitive e chiare dedicate al monitoraggio degli investimenti e delle riforme, con notizie in continuo aggiornamento sullo sviluppo degli interventi previsti.
 
Il sito consente di consultare lo stato di avanzamento di ogni investimento e le spese sostenute. In questo modo, tutti i cittadini potranno controllare e monitorare le informazioni relative alla realizzazione del Piano.
 
Accedendo alla sezione “Priorità Trasversali”, è possibile navigare fra le principali misure che hanno un impatto positivo sui giovani, sulla parità di genere e sulla riduzione dei divari territoriali.
 
La sezione “Missioni” illustra i principali interventi contenuti in “Italia Domani”, suddivisi nelle 6 Missioni di cui si compone il Piano. Nella sezione “Risorse” è consultabile un prospetto delle risorse finanziarie disponibili per ogni Missione, con l’indicazione delle risorse aggiuntive stanziate all’interno del Fondo Complementare.
 
Inoltre, la sezione “Riforme” illustra i contenuti, gli obiettivi e le tempistiche previste per le riforme.
 
Alla sezione “Investimenti” sarà possibile consultare facilmente gli oltre 150 progetti di investimento contenuti nel Piano, monitorando lo stato di avanzamento di ogni misura, i benefici per i cittadini, le attività e le scadenze previste e l’importo stabilito per ciascun anno. Grazie a un semplice sistema di filtri, è possibile ricercare gli investimenti e visualizzare quelli a cui si è più interessati.
 
Dal portale, inoltre, è possibile scaricare il testo integrale del Piano, insieme a molti altri utili documenti di approfondimento.
 
Scopri di più esplorando il Portale: italiadomani.gov.it".
 
 
Fiorenzo Dionisi Gruppo consiliare indipendente “Fiorenzo Con i Cittadini e Per i Cittadini”

Variazione di Bilancio, Bulgarini: “Il Comune è in buona salute: destinate somme importanti per la manutenzione delle strade e viabilità”

 

“Con deliberazione di Giunta n. 86 del 22.06.2021, è stata fatta una variazione al bilancio di previsione 2021/2023. Con tale variazione di bilancio questa amministrazione ha applicato l’avanzo di amministrazione libero per 449.216,95 euro, destinato agli investimenti per 240.993,86 euro e 56.354,46 euro di avanzo vincolato”. Così l’assessore al Bilancio del Comune di Manciano Roberto Bulgarini ha spiegato in Consiglio comunale, che si è svolto ieri giovedì 29 luglio, lo stato di salute dell’ente, dal punto di vista economico: la variazione di Bilancio è stata approvata. “Riguardo alle modalità di impiego – continua Bulgarini - questa amministrazione, in maniera trasparente e responsabile, ha inteso destinare parte delle risorse finanziarie alla viabilità e, in particolare, sono state impiegate 250.210,81 euro per la manutenzione straordinaria del patrimonio disponibile, 80.000,00 euro per la manutenzione straordinaria delle strade esterne, 19.000,00 euro sono state assegnate all’Unione dei Comuni sempre per l’attività per la viabilità. Ancora, 32.000,00 euro per la realizzazione di dossi artificiali, 50.000,00 euro per la toponomastica del Comune, 50.000,00 euro per incarichi professionali, 5.000,00 euro per il completamento del Mosaico di Saturnia, 5.000,00 euro per le attività culturali, 4.000,00 euro per il completamento del sistema di videosorveglianza. Analogamente allo scorso anno, questa amministrazione ha stanziato la somma di 50.000,00 euro per contributi alle impese a titolo di aiuti economici in ragione dell’emergenza epidemiologica Covid-19. Infine, 120.000,00 euro vengono applicati ai capitoli del servizio manutenzioni, in parte in ragione dell’emergenza sanitaria Covid come disposto dall’art.109 del decreto legge n. 18 del 17.03.2020 convertito in Legge n. 27 del 24.04.2020 il cui disposto è stato prorogato per effetto del Decreto Legge 41 del 22.03.2021 convertito in Legge 69/2021, ed in parte in ragione del disposto dall’art. 187 Tuel oltre che dal paragrafo 9.2.12 del principio contabile applicato alla contabilità finanziaria in quanto spesa corrente non ripetitiva. Come sempre – sottolinea Bulgarini – questa amministrazione sa dare risposte concrete ai cittadini: essi sanno quanto spendiamo e per cosa. Per quanto attiene la somma di 56.354,46 euro di avanzo vincolato, costituito da impegni che in sede di riaccertamento, sono confluiti in tale avanzo in ragione della loro inesigibilità, la somma di 47.853,88 euro è stata applicata per i lavori eseguiti dall’Unione dei Comuni Montani Colline del Fiora mentre 8.500,58 euro vanno in favore della Fraternita di Misericordia di Manciano a titolo di oneri. In ultima analisi – afferma ancora Bulgarini - si è registrata una maggiore entrata per 25.000,00 euro per violazione dei regolamenti comunali e, inoltre, è stata assegnata la somma di 19.000,00 euro per spese legali, 4.000,00 euro per prese afferenti a gare e, infine, 9.600,00 euro per l’acquisto di beni immobili. La destinazione dell’avanzo di amministrazione derivante dal 2020 riguarda una serie di interventi, perfettamente in linea con il programma che questa amministrazione ha presentato in sede di inizio mandato. Quanto alle tempistiche si evidenzia che il rendiconto 2020 è stato approvato nel rispetto dei tempi di legge. Si consideri che le motivazioni della proroga dell’approvazione di tale rendiconto dal 30 aprile al 30 maggio 2021 sono legate alla compilazione della certificazione relativa ai fondi Covid 2020 (anch’essa scadente in data 31 maggio 2021), poiché se tali fondi non fossero stati utilizzati avrebbero dovuto confluire nell’avanzo di amministrazione. Il bilancio del Comune di Manciano si trova in perfetto equilibrio. In particolare, la sana gestione finanziaria condotta da questa amministrazione si riscontra in fattori sintomatici, quali: fondo riserva pari a 22.069,20 euro e, quindi, in linea con le disposizioni di legge (0,30 del totale delle spese correnti) e fondo cassa che alla data del 14.07.2021 ammonta a 4.210.578,78 euro. Il dato più che positivo del fondo di cassa evidenzia l’ingente disponibilità liquida nelle casse del Comune e, quindi, mi consente di poter escludere un potenziale ricorso a anticipazioni di tesoreria. Sotto il diverso profilo della gestione di competenza relativamente alla parte corrente e capitale emerge una sostanziale situazione di equilibrio economico-finanziario che si presenta, altresì, anche nella gestione dei residui. Passando, poi, alla trattazione delle variazioni che con il medesimo atto sono state effettuate al bilancio di previsione 2021/2023, rilevo che è stata applicata al bilancio di previsione la somma di 11.000,00 euro di avanzo vincolato per sanzioni del codice della Strada destinata all’impianto di videosorveglianza. Per quanto attiene alla Tari, ai sensi dell’art 6 “Decreto Sostegni bis” D.L 25 maggio 2021 n. 73, al Comune di Manciano sono stati assegnati 105.388,00 euro che, in uscita, saranno utilizzate per concedere agevolazioni oltre a un assestamento in entrata del capitolo afferenti ai rifiuti in ragione delle risultanze del Pef. Per quanto concerne le maggiori entrate – spiega ancora Bulgarini - mi limito ad evidenziare quelle più significative e, cioè 27.669,24 euro a titolo di contributo per la sostituzione degli infissi i cui lavori essendo stati già effettuati con spesa a carico del bilancio comunale sono stati impiegati in uscita nel patrimonio disponibile 17.139,39 euro per contributo nido d’infanzia. Continuando nella trattazione, quanto all’uscita evidenzio, tra le varie, 17.018,18 euro per i centri estivi finanziati in entrata con una somma erogata a titolo di contributo oltre che risorse proprie 30.000,00 euro per illuminazione pubblica”.  

Comunichiamo che il nuovo revisore dei conti del Comune di Manciano, estratto dalla Prefettura di Grosseto è il dottor Alessandro Caprili, nato a Viareggio e residente a Camaiore (Lucca). Caprili ha accettato l’incaro e sostituirà l’ex revisore dei conti, il dottor Cateni, dal 24 settembre 2021. 

 

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    135